Centro di Ricerche per la Sicurezza Stradale
logoparma
Università degli Studi di Parma 

Home
Novità DISS
Le ultime notizie dal Team Joomla!


Evento: 7-10 novembre 2013
Eicma 2013 - Biglietti
IL DISS partecipa alla 71a edizione dell’Esposizione Internazionale del Motociclo, il più grande evento al mondo dedicato alle due ruote, organizzata da EICMA.

Lo stand del DISS, oltre a presentare le attività ed i progetti del centro, metterà a disposizione dei visitatori la possibilità di effettuare un test (sulla piattaforma e-learning  STREET) finalizzato alla valutazione delle conoscenze in materia di sicurezza stradale e di percezione del rischio.

Rassegna stampa -  Corriere della sera:
"Guard-rail e pali «ricoperti » per proteggere i motociclisti"

 
STREET - Nuova edizione 2013 -2014 PDF

brochure

Dal 1 novembre 2013 partirà la nuova edizione del corso di formazione sperimentale e-learning sulla sicurezza stradale S3T - STREET, organizzato dal DISS per il MIUR, gratuito e destinato alle scuole della Regione Lombardia e Liguria.

Rispetto alle precedenti edizioni il corso è stata rinnovato: le procedure informatiche, il materiale dei quiz e quello didattico sono stati semplificati radicalmente, per permettere una facile fruizione del corso e un facile accesso sia degli studenti che degli insegnanti.

Alla fine dell’anno scolastico verranno premiate, con attrezzature informatiche, le tre scuole che hanno partecipato con il maggior numero di studenti e con continuità per tutto il progetto. Saranno inoltre rilasciate, le attestazioni MIUR di partecipazione per docenti e DISS per gli studenti.

Gli approfondimenti ed materiale sono consultabili alla pagina del sito dedicata al progettopdf Brochure


dal 1  novembre 2013 partirà la nuova  edizione del corso di formazione sperimentale e-learning sulla sicurezza stradale S3T - STREET, organizzato dal DISS per il MIUR, gratuito e completamente rinnovato.

Come specificato durante le 12 riunioni con le Scuole della Lombardia (calendario allegato) Le procedure informatiche, il materiale dei quiz e quello didattico sono stati semplificati radicalmente, per permettere una facile fruizione del corso e un facile accesso sia degli studenti che degli insegnanti; sono inoltre state previste premialità per le Scuole e riconoscimenti per gli insegnanti. Di seguito alcune delle novità (approfondimento nella brochure e nella presentazione allegate o nel sito www.diss-it.org) :

Per le Scuole che dispongano di aule di informatica, oltre ai nuovi e abbreviati test di ingresso e di uscita  (fase I e fase III, della durata complessiva di 1 ora ciascuna da svolgersi in classe, anche con classi frazionate o con gruppi di studenti), la novità riguarda la possibiltià di far fruire le sei ore complessive di formazione degli studenti (fase II) con diverse modalità:

 modalità casa: gli studenti accedono al modulo piattaforma e seguono autonomamente in ambiente non scolastico le sei ore di attività della fase II. (la fruizione delle sei ore viene monitorata dalla piattaforma);

modalità scuola: le sei ore complessive di modulo vengono erogate a scuola dall'insegnante che ha preventivamente preso visione del materiale didattico dedicato agli studenti e/o al materiale didattico per gli insegnanti e che organizza autonomamente le sei ore di apprendimento collettivo. (la fruizione dei singoli studenti non viene monitorata dalla piattaforma)

modalità mista: è la modalità casa integrata da discussioni e approfondimenti decisi dall'insegnante sulla base del materiale didattico disponibile nell'area dedicata (la fruizione viene monitorata dalla piattaforma)

I risultati del percorso di ogni studente saranno visibili dagli insegnanti.

Per le scuole che non dispongano di aule attrezzate di informatica viene offerta la possibilità di fruire della fase II del corso (sei ore) in modlità scuola. Le fasi I e III (test di ingresso e uscita) vengono sostituite da un unico test finale (cartaceo) scaricabile dall'insegnante nell'area riservata agli insegnanti. L'insegnante si impegna a trasmettere i risultati alla  piattaforma secondo le modalità indicate.

Alla fine dell’anno scolastico verranno premiate, con attrezzature informatiche, le tre scuole che hanno partecipato con il maggior numero di studenti e con continuità per tutto il progetto.  Saranno inoltre rilasciate, le attestazioni MIUR di partecipazione per docenti (aggiornamento) e DISS per gli studenti (attestati che le scuole potranno utilizzare per il riconoscimento di crediti formativi.

dal 1 novembre 2013 partirà la nuova edizione del corso di formazione sperimentale e-learning sulla sicurezza stradale S3T - STREET, organizzato dal DISS per il MIUR, gratuito e completamente rinnovato.

 

Come specificato durante le 12 riunioni con le Scuole della Lombardia (calendario allegato) Le procedure informatiche, il materiale dei quiz e quello didattico sono stati semplificati radicalmente, per permettere una facile fruizione del corso e un facile accesso sia degli studenti che degli insegnanti; sono inoltre state previste premialità per le Scuole e riconoscimenti per gli insegnanti. Di seguito alcune delle novità (approfondimento nella brochure e nella presentazione allegate o nel sito www.diss-it.org) :

Per le Scuole che dispongano di aule di informatica, oltre ai nuovi e abbreviati test di ingresso e di uscita (fase I e fase III, della durata complessiva di 1 ora ciascuna da svolgersi in classe, anche con classi frazionate o con gruppi di studenti), la novità riguarda la possibiltià di far fruire le sei ore complessive di formazione degli studenti (fase II) con diverse modalità:

 

modalità casa: gli studenti accedono al modulo piattaforma e seguono autonomamente in ambiente non scolastico le sei ore di attività della fase II. (la fruizione delle sei ore viene monitorata dalla piattaforma);

 

modalità scuola: le sei ore complessive di modulo vengono erogate a scuola dall'insegnante che ha preventivamente preso visione del materiale didattico dedicato agli studenti e/o al materiale didattico per gli insegnanti e che organizza autonomamente le sei ore di apprendimento collettivo. (la fruizione dei singoli studenti non viene monitorata dalla piattaforma)

 

modalità mista: è la modalità casa integrata da discussioni e approfondimenti decisi dall'insegnante sulla base del materiale didattico disponibile nell'area dedicata (la fruizione viene monitorata dalla piattaforma)

 

I risultati del percorso di ogni studente saranno visibili dagli insegnanti.

 

Per le scuole che non dispongano di aule attrezzate di informatica viene offerta la possibilità di fruire della fase II del corso (sei ore) in modlità scuola. Le fasi I e III (test di ingresso e uscita) vengono sostituite da un unico test finale (cartaceo) scaricabile dall'insegnante nell'area riservata agli insegnanti. L'insegnante si impegna a trasmettere i risultati alla piattaforma secondo le modalità indicate.

 

Alla fine dell’anno scolastico verranno premiate, con attrezzature informatiche, le tre scuole che hanno partecipato con il maggior numero di studenti e con continuità per tutto il progetto. Saranno inoltre rilasciate, le attestazioni MIUR di partecipazione per docenti (aggiornamento) e DISS per gli studenti (attestati che le scuole potranno utilizzare per il riconoscimento di crediti formativi.

dal 1 novembre 2013 partirà la nuova edizione del corso di formazione sperimentale e-learning sulla sicurezza stradale S3T - STREET, organizzato dal DISS per il MIUR, gratuito e completamente rinnovato.

 

Come specificato durante le 12 riunioni con le Scuole della Lombardia (calendario allegato) Le procedure informatiche, il materiale dei quiz e quello didattico sono stati semplificati radicalmente, per permettere una facile fruizione del corso e un facile accesso sia degli studenti che degli insegnanti; sono inoltre state previste premialità per le Scuole e riconoscimenti per gli insegnanti. Di seguito alcune delle novità (approfondimento nella brochure e nella presentazione allegate o nel sito www.diss-it.org) :

Per le Scuole che dispongano di aule di informatica, oltre ai nuovi e abbreviati test di ingresso e di uscita (fase I e fase III, della durata complessiva di 1 ora ciascuna da svolgersi in classe, anche con classi frazionate o con gruppi di studenti), la novità riguarda la possibiltià di far fruire le sei ore complessive di formazione degli studenti (fase II) con diverse modalità:

 

modalità casa: gli studenti accedono al modulo piattaforma e seguono autonomamente in ambiente non scolastico le sei ore di attività della fase II. (la fruizione delle sei ore viene monitorata dalla piattaforma);

 

modalità scuola: le sei ore complessive di modulo vengono erogate a scuola dall'insegnante che ha preventivamente preso visione del materiale didattico dedicato agli studenti e/o al materiale didattico per gli insegnanti e che organizza autonomamente le sei ore di apprendimento collettivo. (la fruizione dei singoli studenti non viene monitorata dalla piattaforma)

 

modalità mista: è la modalità casa integrata da discussioni e approfondimenti decisi dall'insegnante sulla base del materiale didattico disponibile nell'area dedicata (la fruizione viene monitorata dalla piattaforma)

 

I risultati del percorso di ogni studente saranno visibili dagli insegnanti.

 

Per le scuole che non dispongano di aule attrezzate di informatica viene offerta la possibilità di fruire della fase II del corso (sei ore) in modlità scuola. Le fasi I e III (test di ingresso e uscita) vengono sostituite da un unico test finale (cartaceo) scaricabile dall'insegnante nell'area riservata agli insegnanti. L'insegnante si impegna a trasmettere i risultati alla piattaforma secondo le modalità indicate.

 

Alla fine dell’anno scolastico verranno premiate, con attrezzature informatiche, le tre scuole che hanno partecipato con il maggior numero di studenti e con continuità per tutto il progetto. Saranno inoltre rilasciate, le attestazioni MIUR di partecipazione per docenti (aggiornamento) e DISS per gli studenti (attestati che le scuole potranno utilizzare per il riconoscimento di crediti formativi.

 
PROUD Car Test 2013 - VisLab

Nuovo esperimento su strada della tecnologia VisLab: guida in citta

Nuova sfida per la tecnologia dei veicoli senza guidatore del VisLab: il veicolo BRAiVE ha affrontato` un percorso misto extraurbano e urbano complesso e senza guidatore in totale autonomia sulle strade di Parma. L’evento –denominato PROUD Car Test 2013 (Public ROad Urban Driverless-Car Test 2013)- ha rappresentato il primo test al mondo in condizioni di traffico reale e su strade pubbliche urbane in scenari complessi (rotonde strette, strade trafficate a doppio senso, zone pedonali).

Il 12 luglio 2013, oltre alla dimostrazione delle capacita` del veicolo BRAiVE, ha`presentato il nuovo veicolo autonomo del VisLab la cui installazione sara' ultimata entro la fine del 2013 e che avra' caratteristiche uniche e assolutamente innovative.

thumb_invito INVITO  thumb_PROUD-pre-release BROCHURE

 

Il 3 settembre 2013 PROUD2013 sarà presentato a LAS VEGAS, NV, presso la IEEE Vehicular Technology Conference.

Approfondimenti:


 
PROGETTO S3T – STREET – STAI SICURO SULLA STRADA

PROGETTO S3T – STREET – STAI SICURO SULLA STRADA

Promosso da CNOS - DEKRA – DISS – Ministero dell’interno (Polizia Stradale)

street_don_boscoIl 5 Aprile 2013 presso il Teatro Don Bosco di Roma è stata presentata la seconda edizione (2013) del progetto “S3T Street – Stai sicuro sulla strada” e si è conclusa la prima edizione (2012) con le premiazioni dei vincitori del concorso.

lorellar montrasio lorella montrasio lorella montrasio lorella montrasio lorella montrasio lorella montrasio lorella montrasio lorella montrasio

lorella montrasio lorella montrasio lorella montrasio lorella montrasio lorella montrasio lorella montrasio lorella montrasio lorella montrasio

lorella montrasio lorella montrasio lorella montrasio lorella montrasio lorella montrasio lorella montrasio lorella montrasio

 

Leggi tutto...
 
Interviste del DISS a RADIO 24 Stampa E-mail

RADIO 24 - Smart city, la città intelligente

Le interviste del DISS del 12 e 13 settembre 2012

Sicurezza stradale: i numeri di una guerra, le cause più banali

Sicurezza stradale: come migliorarla

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 Succ. > Fine >>

Pagina 3 di 6