Centro di Ricerche per la Sicurezza Stradale
logoparma
Università degli Studi di Parma 

Home ARCHIVIO PROGETTO S3T – STREET – STAI SICURO SULLA STRADA
PROGETTO S3T – STREET – STAI SICURO SULLA STRADA

PROGETTO S3T – STREET – STAI SICURO SULLA STRADA

Promosso da CNOS - DEKRA – DISS – Ministero dell’interno (Polizia Stradale)

street_don_boscoIl 5 Aprile 2013 presso il Teatro Don Bosco di Roma è stata presentata la seconda edizione (2013) del progetto “S3T Street – Stai sicuro sulla strada” e si è conclusa la prima edizione (2012) con le premiazioni dei vincitori del concorso.

lorellar montrasio lorella montrasio lorella montrasio lorella montrasio lorella montrasio lorella montrasio lorella montrasio lorella montrasio

lorella montrasio lorella montrasio lorella montrasio lorella montrasio lorella montrasio lorella montrasio lorella montrasio lorella montrasio

lorella montrasio lorella montrasio lorella montrasio lorella montrasio lorella montrasio lorella montrasio lorella montrasio

 

 

Il progetto, iniziativa del DISS – Centro di Sicurezza Stradale dell’Università di Parma - promosso in collaborazione con la Federazione nazionale “CNOS-FAP” - Centro di Formazione e Aggiornamento Professionale della Congregazione Salesiana -, il Ministero dell’Interno (Polizia Stradale) e DEKRA ha l’obiettivo di diffondere la cultura della prevenzione sui temi della sicurezza stradale tra i giovani e coinvolge attualmente gli studenti del secondo anno delle Scuole CNOS FAP della Regione Lazio (“CFP Borgo”, “CFP Gerini” e il “CFP Pio XI”).

Nell’arco di nove mesi i giovani, suddivisi in gruppi di sei/sette ragazzi, avranno il compito di sviluppare progetti finalizzati a promuovere la cultura sulla sicurezza stradale tra amici e compagni o di sviluppare “sistemi tecnici” che, applicati, possano migliorare l’attenzione alla guida, evitando così comportamenti e manovre errate, spesso causa di incidenti anche gravi.

Photo galleryLa prima parte della mattinata del 5 Aprile è stata dedicata alla presentazione del materiale didattico 2013, dei numerosi ed efficaci filmati della Polizia Stradale, del sistema di accesso alla piattaforma dedicata dal DISS a S3T-CNOS nonché delle principali evidenze sulla gravità degli incidenti stradali e delle loro conseguenze.

Molto forte e interessata la partecipazione dei ragazzi che, anche grazie alla forma accattivante con cui la Polizia Stradale è in grado di proporre temi così difficili ai giovani, sono stati pienamente coinvolti dalle tematiche trattate.

 

Per lo sviluppo del progetto i ragazzi verranno assistiti e motivati dagli insegnanti e avranno tanto materiale di supporto fornito dai partner dell’iniziativa, come filmati della Polizia Stradale, rapporti DEKRA sulla sicurezza stradale di automobilisti, motociclisti, pedoni e ciclisti, corsi di guida on-line predisposti dal DISS, nozioni di primo soccorso. Il materiale didattico (disponibile on-line) consentirà loro di attingere dati sul numero e sulla tipologia di incidenti stradali, con un dettaglio sulle situazioni di maggior rischio e sulle principali conseguenze derivanti dalla guida sotto l’effetto di alcool e di sostanze stupefacenti; quindi informazioni sul Codice della Strada, sulle tecniche di guida in condizioni normali e in condizioni di rischio, e tanto altro.

Considerata la giovane età dei partecipanti, il focus riguarderà soprattutto la sicurezza stradale dei motociclisti e degli scooteristi, dei ciclisti e dei pedoni, che rappresentano gli utenti più deboli della strada, senza trascurare l’aspetto delle “microcar”.

Gli elaborati verranno valutati da una giuria composta da rappresentanti dei partner, che sceglieranno i progetti di possibile realizzazione, tenendo conto dell’originalità, dei costi di sviluppo necessari, della quantità di informazioni elaborate e disponibili e del numero di giovani coinvolti nello studio. E’ prevista anche la verifica della preparazione dei ragazzi che contribuirà alla distribuzione dei premi all’interno del gruppo.

Il miglior progetto verrà premiato nel mese di dicembre 2013 presso la Sede Nazionale del CNOS a Roma alla presenza di tutti i partner. Al gruppo vincitore andrà il Premio DEKRA per la Sicurezza Stradale che si compone di prodotti hitech come iPad, iPhone, iPod mentre un riconoscimento in denaro verrà assegnato alla scuola di appartenenza del gruppo vincente.

Alla fine della mattinata del sono stati premiati i migliori lavori dell’edizione 2012.

Il primo premio (i-pad per l’autore del miglior test didattico e i-pod per tutti gli altri componenti del gruppo) è stato attribuito al gruppo di ragazzi del CFP Borgo Ragazzi che ha realizzato un prototipo di guard-rail che, grazie alla continuità garantita da una pellicola di materiale elastico nella parte inferiore, risolva il difficile problema della sicurezza dei motociclisti a seguito di cadute.

Il secondo premio (i-phone per l’autore del miglior test didattico e i-pod per tutti gli altri componenti del gruppo) è stato attribuito al gruppo di ragazzi del CFP Borgo Ragazzi che ha realizzato un film (girato interamente in proprio: dalle riprese, al montaggio, alla realizzazione della scenografia) sulle conseguenze degli eccessi del sabato sera, con spunti di riflessione per i compagni e amici sull’importanza della vita.

Il terzo premio (i-pod touch per l’autore del miglior test didattico e i-pod per tutti gli altri componenti del gruppo) è andato ai ragazzi del PIO XI che hanno realizzato una brochure con le indicazioni sul corretto modo di stare in strada, soprattutto per i motociclisti.

Presenze

Alla giornata hanno presenziato i responsabili del CNOS-Fap Nazionale (Matteo D’Andrea, Segretario Nazionale e Don Antonio Di Renzo, Direttore Amministrativo), della Polizia Stradale – Ministero dell’Interno (dott.ssa Luciana Baron, dott. Giulio Pantanella, dott. Francesco Paolo Giordano) del DISS (il Direttore, prof.ssa Lorella Montrasio) e di DEKRA (l’AD di DEKRA Italia, dott. Marco Mauri).

Девица как раз в моем вкусе,-шутливо заметил молодой драгун,-и если она так хороша собой, как вы говорите, капитан Слоумен, то я, наверно, влюблюсь в нее.

Насколько мы знаем, это взятая на Небо душа.

Переезжая Леону на обратном пути в Каса-дель-Корво, она остановила лошадь посередине реки и в каком-то оцепенении долго смотрела на поток, пенящийся у ее ног.

Губы у него были толстые и лоб покатый, как у негра, а индеец сказывался в волосах, почти гладких, свисавших длинными змеевидными прядями на шею и плечи.

Потом со Швейком по телефону говорил взводный Фукс, который вместе с десятью рядовыми "серега музыку скачать" напрасно все это время ждал старшего писаря.

Одни из описанных мною элегантных джентльменов сидел пpoтив меня.