Centro di Ricerche per la Sicurezza Stradale
logoparma
Università degli Studi di Parma 

Home ARCHIVIO 15 dicembre: consegna dei Premi di laurea “Lorenzo Argenti” (II Edizione)
15 dicembre: consegna dei Premi di laurea “Lorenzo Argenti” (II Edizione)

Vincitore del primo premio è risultato il dott. Filippo Moraldi, che ha conseguito la laurea magistrale in Ingegneria Civile presso l’Università di Firenze, riportando la votazione di 110/110 e lode e discutendo la tesi, redatta in lingua inglese, dal titolo Trasferimento del metodo predittivo HSM alle strade extraurbane secondarie tedesche con una corsia per senso di marcia; il secondo premio è stato assegnato alla dott.ssa Giulia Pulvirenti, che ha conseguito la laurea magistrale in Ingegneria Civile delle Acque e dei Trasporti presso l’Università di Catania, riportando la votazione di 110/110 e lode e discutendo la tesi dal titolo “Valutazione della percezione pubblica delle rotatorie sulla base delle caratteristiche geometriche e prestazionali mediante analisi logistica multivariata”. 

 I premi sono stati assegnati sulla base dell’innovatività dei risultati ottenuti, dell’aderenza alla tematica oggetto del concorso, della validità e del rigore dell’approccio scientifico adottato e della rilevanza ed applicabilità dei risultati ottenuti.

 I premi di laurea, rispettivamente del valore di 1.000,00 euro e di 500,00 euro, sono stati istituiti dal DISS - Centro di Sicurezza Stradale e cofinanziati da Iren S.p.A., nell’ambito dello sviluppo delle attività previste dal Protocollo d’intesa sottoscritto il 4 luglio 2014 presso l’Università di Parma con il coinvolgimento dello stesso DISS, di Accredia, Assicoop Emilia Nord S.r.l. – Agente Unipol Sai, Fondazione Unipolis e Iren S.p.A. 

 I premi di laurea sono stati intitolati all’ing. Lorenzo Argenti, referente di IREN per la sicurezza stradale, prematuramente scomparso nell’agosto 2013 in conseguenza di un incidente stradale avvenuto durante lo svolgimento delle mansioni lavorative. L’ing. Argenti aveva contribuito fattivamente a gettare le basi del protocollo d’intesa, finalizzato alla messa a punto e sperimentazione di un sistema di gestione internazionale mirato alla prevenzione degli incidenti stradali.