Centro di Ricerche per la Sicurezza Stradale
logoparma
Università degli Studi di Parma 

Home Progetti Pilota
Progetti pilota
  1. AMBIENTE E INFRASTRUTTURA
    Supporto al recepimento della direttiva europea (2008/96/CE) sulla certificazione della rete trans-europea. Studio dell'estensione alla rete urbana ed extra-urbana. Applicazione a tratti stradali "sperimentali" a più alto rischio di incidentalità. Analisi delle condizioni stradali, di viabilità, di percorrenza, di incidentalità. Studio e messa a punto di soluzioni/sistemi tecnologicamente avanzati (infrastruttura, segnaletica, comunicazione). Verifica e monitoraggio dei risultati/miglioramenti.
  2. VEICOLO
    Sistemi di ausilio alla guida e controllo di autoveicoli attraverso applicazioni di tecnologia dell'informazione.
    VIAC -VisLab Intercontinental Autonomous Challenge
  3. UOMO
    Diffusione, attraverso reti differenti a seconda della fascia di età (rete scolastica e universitaria, aziendale, ricreativa) di conoscenza delle regole, di nozioni sulla sicurezza stradale e sull'uso di alcol e sostanze, di rapporto col veicolo, di rischi per l'utente debole. Metodologie di informazione/apprendimento differenti per fascia di età, interessi, livelli culturali e sociali.
    Bando Europeo: Progetto PLEASURE per i giovani 14-25 anni.
  4. VIABILITA'

    Progetto di sistemi di comunicazioni inter-veicolari innovativi per il miglioramento cooperativo della sicurezza stradale
    EUREKA PROJECT - http://www.eurekanetwork.org/project/-/id/6252

  5. DATI
    Impiego di un sistema TERRITORIALIZZATO di raccolta ed elaborazione dati, integrato con dati ambientali, dati provenienti da strutture sanitarie ed enti assicurativi per le analisi di incidentalità.
    Istituzione di un tavolo tecnico costituito da ricercatori, enti ministeriali, e organi di polizia addetti alla raccolta dati per l'integrazione del sistema di raccolta dati con informazioni necessarie alle analisi e alla modellazione nei diversi settori della sicurezza stradale.
  6. COMUNICAZIONE
    Il progetto prevede la creazione di un settore della comunicazione, dedicato specificamente alla sicurezza stradale, fatto di competenze nei campi della psicologia, della tecniche di comunicazione e persuasione, della diffusione e delle tecnologie dell'ìnformazione e dell'apprendimento.

1.   Supporto al recepimento della direttiva europea (2008/96/CE) sulla certificazione della rete trans-europea. Studio dell’estensione alla rete urbana ed extra-urbana. Applicazione a tratti stradali “sperimentali” a più alto rischio di incidentalità. Analisi delle condizioni stradali, di viabilità, di percorrenza, di incidentalità. Studio e messa a punto di soluzioni/sistemi tecnologicamente avanzati (infrastruttura, segnaletica, comunicazione). Verifica e monitoraggio dei risultati/miglioramenti.